style="background-attachment:fixed;">
Il ponte romano, scoperto nel 1874 sotto la torre o porta medioevale, in un lavoro di Ettore Ponzi realizzato su supporto in plexiglass o materiale similare.
   "nel 1874, proprio sotto l'edificio, venne scoperta l'imponente arcata di un ponte romano. Si trattò di un fatto di grande importanza per la storia di Fidenza. L'arcata ritrovata non era che la parte di un ponte posto all'ingresso occidentale della città, sul primitivo corso del torrente Stirone. Di questo ponte già si parlava in documenti dei secoli XIV e XVII. Accanto ad esso era stato sepolto il martire Donnino e quel luogo, così sacro ai borghigiani, fu  protetto e salvato da varie costruzioni e dalla torre, ancor oggi chiamata Porta di S. Donnino." 

Da "4 passi per Fidenza" di Temistocle Corradi
QUADERNI FIDENTINI - N. 9
Fidenza, 1979
Ecco com'era il ponte romano, in un eccezionale disegno realizzato dal prof. Ettore Ponzi secondo i dati del Pigorini e in base al rinvenimento del 1975 del pilone della seconda arcata e pubblicato sulla "Gazzetta di Parma" il 9 ottobre 1975.

Fidenza
Borgo San Donnino
Il Ponte Romano